Che cos’è la musica di frequenza curativa. La scienza delle frequenze del solfeggio

la frecuencia del un cuerpo sano

La scienza delle frequenze del solfeggio

La comunità scientifica iniziò a collegare il tipo di musica suonata e la varietà delle risposte fisiche del corpo umano. Nel 1988, il biochimico Dr. Glen Rein ha fatto una scoperta che ha confermato le opinioni di antiche tradizioni spirituali quando ha testato l’impatto di diverse musiche sul DNA umano.

Rein esposti fiale con DNA identico a quattro tipi di musica di diverse frequenze: canti gregoriani, canti sanscriti, musica classica e rock. Misurando il tasso di assorbimento della luce ultravioletta, una funzione essenziale del DNA sano, Rein è stato in grado di valutare gli effetti di ogni tipo di musica. I risultati ti faranno riflettere attentamente sul tipo di musica da ascoltare quando vuoi rilassarti.

I canti gregoriani e sanscriti hanno avuto l’effetto curativo più positivo e uniforme, aumentando l’assorbimento della luce ultravioletta tra il 5 e il 9 percento. La musica classica ha aumentato l’assorbimento della luce ultravioletta di piccole quantità. E la roccia ha ridotto l’assorbimento dei raggi ultravioletti e ha danneggiato il DNA. La ricerca di Rein ha supportato la teoria secondo cui le frequenze sonore hanno forti effetti, positivi o negativi, sulla salute e sul benessere.

Dalla scoperta che ha aperto gli occhi di Rein, sono emerse ulteriori ricerche che dimostrano che le frequenze del solfeggio hanno profondi effetti mentali, emotivi e fisici. Inoltre, questa conoscenza ha fatto sì che la musicoterapia si affermasse come una professione sanitaria per aiutare le persone terapeuticamente attraverso l’uso di vari aspetti della creazione e dell’ascolto della musica.

Tuttavia, per capire cosa hanno di speciale le frequenze del solfeggio e come differiscono dagli altri toni, è prima molto importante capire la risonanza di Schumann.

1
Lorem ipsum dolor sit amet consectetur
Lorem ipsum dolor

La meditazione Vipassana implica una visione che penetra e vede i fenomeni così come sono e, quindi, è tanto rivelatore quanto trasformativo. Grazie a questa meditazione possiamo percepire le tre caratteristiche fondamentali dell’esistenza, secondo gli insegnamenti buddisti: impermanenza, insoddisfazione e assenza di identificazione.

Vipassana è una visione sovraconscia o sovramondana, che non ha nulla a che fare con la visione ordinaria così carica di condizioni, pregiudizi o distorsioni della visione. Secondo un gran numero di monaci buddisti, samathabhavana aiuta a controllare e regolare le tendenze, ma vipassana-bhavana le scompone e le elimina.

La pratica della meditazione vipassana risveglia una visione speciale (visione intuitiva o superconscia) per imparare cosa si nasconde dietro le apparenze. Per realizzare questo sviluppo, Buddha propose gli stessi processi psicofisici, cioè un’osservazione paritaria, attiva e attenta degli aggregati di attaccamento

Ci sono quattro aree di base che servono come oggetto di osservazione nella meditazione vipassana:

Accordatura scientifica e risonanza di Schumann

Ti starai chiedendo perché le frequenze del solfeggio producono effetti più positivi sul corpo rispetto a qualsiasi altro suono o tono. La risposta sta nella risonanza di Schumann.

Konig ha scoperto che le risonanze coincidevano con cinque diversi stati delle onde cerebrali: delta, theta, alfa, beta e gamma. Questi stati sono quelli che si verificano naturalmente durante le attività quotidiane, dal sonno alla creazione o all’apprendimento.

Ricerche successive supportano le scoperte di Konig confermando le incredibili somiglianze tra la risonanza di Schumann e l’attività cerebrale. Inoltre, altre ricerche indicano che la bassa frequenza della risonanza di Schumann fornisce la sincronizzazione per una funzione cerebrale superiore.

In che modo le risonanze di Schumann sono correlate alle frequenze del solfeggio?

Questi ultimi hanno effetti così positivi perché risuonano in armonia con la risonanza di Schumann a 8 Hz. In termini musicali, le frequenze si diramano da 8 Hz e salgono di ottava per ottava nella scala musicale fino a quando la nota C vibra alla frequenza di 256 Hz e la nota LA vibra a 432 Hz. Quando la musica è sintonizzata per armonizzarsi con questa frequenza, si chiama sintonizzazione scientifica.

Le frequenze del solfeggio includono sei toni diversi tra gli altri. Diamo un’occhiata più da vicino a ciascuna frequenza e agli effetti curativi unici sul corpo e sulla mente.

Nel 1952, il fisico tedesco Winfried Otto Schumann ha documentato matematicamente le risonanze elettromagnetiche che esistono tra la superficie terrestre e la ionosfera, la parte dell’atmosfera che ha una carica elettrica. Ha scoperto che queste onde elettromagnetiche, che provengono da scariche di fulmini, risuonavano a una bassa frequenza tra 7,86 e 8 Hz. Ha determinato che questa frequenza era essenzialmente il battito cardiaco della Terra. Da allora è stata conosciuta come la risonanza di Schumann in onore del suo fondatore.

Il successore di Schumann, il dottorando Herbert Konig, fece un ulteriore passo avanti nella ricerca. Ha studiato la connessione tra le risonanze di Schumann confrontando le registrazioni EEG con i campi elettromagnetici terrestri e ha scoperto che coincidono con diversi livelli di attività del cervello umano.

 

 

I vantaggi delle diverse frequenze del Solfeggio

432 Hz

Molti dei primi strumenti musicali furono costruiti per l’accordatura a 432 Hz, che era l’accordatura standard prima della metà del XX secolo. Da allora, l’accordatura a 440 Hz è diventata la norma. La frequenza di 432 Hz risuona con la risonanza di Schumann a 8 Hz ed è famosa per i suoi effetti rilassanti.

Uno studio in doppio cieco dall’Italia ha indicato che la musica sintonizzata su 432 Hz riduce la frequenza cardiaca rispetto a 440 Hz. Questa frequenza riempie la mente di un senso di pace e benessere ed è quindi l’accompagnamento ideale per lo yoga, l’esercizio fisico dolce, la meditazione o il sonno.

528 Hz

Sebbene la scienza sugli effetti curativi di 528 Hz sia ancora agli inizi, le prime ricerche indicano che ha la capacità di guarire e riparare il corpo.

Uno studio giapponese del 2018 ha rilevato che la musica sintonizzata sulla frequenza di 528 Hz ha ridotto significativamente lo stress sul sistema endocrino e sul sistema nervoso autonomo anche solo cinque minuti dopo l’ascolto. E in uno studio pubblicato sul Journal of Addiction Research & Therapy, la frequenza di 528 Hz ha ridotto gli effetti tossici dell’etanolo, il principio attivo delle bevande alcoliche, sulle cellule. Ma la cosa più impressionante è che questa frequenza ha aumentato la vita delle cellule del 20 per cento.

Gli effetti energetici e curativi della musica a 528 Hz lo rendono un compagno ideale quando non ti senti bene o hai solo bisogno di rilassarti.

396 Hz

La musica sintonizzata su 396 Hz aiuta a eliminare le paure, le preoccupazioni e le ansie del subconscio. Aiuta anche a eliminare i sensi di colpa e le convinzioni negative subconsce che bloccano il percorso verso gli obiettivi personali.

Ascoltare musica sintonizzata su questa frequenza è molto utile quando vuoi sentirti meglio d’umore, sicurezza e dedicare energia ai tuoi obiettivi e sogni.

639 Hz

Questa frequenza aiuta a bilanciare le emozioni ed elevare l’umore. Promuove anche la comunicazione, l’amore, la comprensione e genera armonia nelle relazioni interpersonali.

La musica a 639 Hz è l’ideale quando hai bisogno di una spinta di amore e positività o devi risolvere conflitti relazionali.

741 Hz

La musica sintonizzata su 741 Hz aiuta nella risoluzione dei problemi, nella purificazione del corpo e nell’espressione personale. Aiuta anche a risvegliare l’intuizione e vivere in un modo più semplice e puro.

Questa frequenza è ideale se hai difficoltà a trovare uno stile di vita sano, a esprimere creatività o a esprimere la tua opinione.

852 Hz

La frequenza di 852 Hz aiuta a trasformare i pensieri negativi in positivi, rendendolo ideale quando i nervi o l’ansia colpiscono. Aiuta anche a risvegliare l’intuizione e la forza interiore.

Godrai di musica sintonizzata su 852 Hz se cerchi di comunicare con il tuo sé superiore e vivere in armonia con esso.

Privacy Preferences
When you visit our website, it may store information through your browser from specific services, usually in form of cookies. Here you can change your privacy preferences. Please note that blocking some types of cookies may impact your experience on our website and the services we offer.